COSTRUIRE UN’ECONOMIA SALVA VITE, SALVA STATO, SALVA DEMOCRAZIA

A+ A A-

CHI SIAMO (versione non vedenti/ipovedenti)

Siamo cittadini che hanno compreso l’esistenza di una pianificazione operata dall'élites economiche Neoclassiche, Neoliberiste, Neomercantili, per puro profitto, che sottrae alle democrazie il potere di tutelare i cittadini.

Questa pianificazione prende la forma dell’economia dominante, quella dei Trattati sovranazionali, dell’imposizione di una moneta unica e delle austerità di bilancio. I risultati di questo crimine sono oggi sotto gli occhi di tutti, dall’agonia della Grecia ai fallimenti in massa delle aziende italiane, alla perdita di speranza per milioni di nostri giovani disoccupati e sottoccupati. Il peggio deve ancora venire.

E noi abbiamo compreso che un attacco di tal fatta alla democrazia si può solo combattere con lo stesso strumento che le elite posseggono: l’economia.

Un uomo in Argentina disse questo a Naomi Klein in visita al Paese in default, nel 2002: "Siamo lo specchio in cui dovete guardare, l'errore da evitare. L'Argentina è la terra desolata che resta di un paese globalizzato. Noi siamo dove sta andando il resto del mondo."

Noi siamo la gente comune in lotta contro lo tsunami finanziario che viene da lontano e ci sta travolgendo.

Noi analizziamo le ragioni di questo tsunami, i motivi, le cause e le conseguenze possibili, e la possibilità di fronteggiarlo. Lo facciamo studiando, documentandoci su basi autorevoli e di portata storica, inquadrando la radice delle cause che porta all'impoverimento e alle sofferenze inflitte alla popolazione.

Studiamo e divulghiamo la scuola economica della Modern Money Theory, il pensiero di John Maynard Keynes portato alla modernità ed il circuitismo. Una scienza economica e sociale in grado di definire la possibilità di una vera e sana democrazia, dove sia riportata al centro la dignità dell'uomo.

Per noi l’impegno in prima persona, che riguarda innanzitutto la comprensione dei fenomeni storici, politici ed economici e che ci aiuta a superare la stagione della delega in bianco, è l'unico strumento di salvezza.

Noi siamo gente che chiama gente in un processo continuo e inarrestabile di mobilitazione cosciente contro le politiche economiche in atto, contro il Golpe Finanziario, contro il disegno di un nuovo ordine sociale europeo, per comprendere, diffondere e costruire un'economia salva vite, salva Stato, salva democrazia.
Noi, in questo momento, siamo pionieri di un vero cambiamento di portata storica, perché ci riconosciamo nelle parole di quell'uomo argentino.

(ↄ) CoPyLeFt
Sitemap